Altro

    “Camminando con l’orso”: un convegno per tornare a parlare di convivenza

    Fiere, sagre e corse con animali: ne abbiamo discusso a Torino

    "Eventi storici e culturali o maltrattamento?" Riflessioni sul Convegno organizzato da S.O.S. Gaia svoltosi il 13 aprile 2019.

    Il circo senza animali, il circo del futuro – Torino, 6 marzo 2019

    Esiste l’arte del circo (che non prevede più l’utilizzo degli animali) e un’arte esiste se vi è un progetto che si trasforma in opera.

    La tutela del benessere animale: riflessioni e prospettive

    Impressioni e commenti a seguito dell'importante giornata di studi di martedì 12 dicembre 2017 presso l'Università Roma Tre.

    “Camminando con l’ORSO. La convivenza possibile e necessaria”

    FederTrek Escursionismo e Ambiente e Lega per l’Abolizione della Caccia (LAC) – Trentino Alto Adige/Südtirol ANNUNCIANO il convegno “CAMMINANDO CON L’ORSO. LA CONVIVENZA POSSIBILE E NECESSARIA”, in programma sabato 22 ottobre a Rovereto (TN), presso la Sala Conferenze della Fondazione Caritro in Piazza Rosmini 5.

    bear-422682_1920

    L’obiettivo è aprire un dibattito per la condivisione di informazioni e uno spazio di riflessione sulle minacce che portano l’Orso bruno ad essere considerato a rischio di estinzione, individuando possibili azioni finalizzate alla sua tutela. Un momento informativo anche per tutti coloro che vogliono semplicemente saperne di più.

    Nel corso della giornata sarà proiettato “Jumbo Wild”, un film della Sweetgrass Productions, presentato da Patagonia in collaborazione con l’Ass. Salviamo l’Orso.

    La Lega per l’Abolizione della Caccia (LAC) ha fatto della salvaguardia dell’ambiente e della fauna selvatica la sua ragione di esistere organizzando da poco meno di 40 anni interventi antibracconaggio e salvataggio della fauna sul campo, oltre a iniziative giuridiche, politiche, culturali, educative, informative ed editoriali. FederTrek, federazione di associazioni escursionistiche, è impegnata in molte iniziative che mettono al centro la tutela del paesaggio, la conservazione della natura, la cultura del camminare, la promozione di un escursionismo condiviso, oltre a muovere ogni anno migliaia di persone lungo sentieri, alla scoperta della bellezza di una natura che dobbiamo essere pronti a proteggere attraverso azioni concrete e creando un ampio movimento di opinione.

    Per fare questo crediamo sia fondamentale fare rete, una rete di cui siamo lieti facciano parte per questo evento l’Ass. Salviamo l’Orsol’Organizzazione Italiana Protezione Animali (OIPA)l’Ass. Legio Ursala Scuola Interazione Uomo-Animale (SIUA) e pubblici amministratori sensibili alla tutela della biodiversità, oltre che i media partner Rivista Trekking&OutdoorTerra Nuova EdizioniBio MagazineItalia Che Cambia e Dolce Vita Magazine.

    C’è ancora molto da fare per proteggere questo animale, ma non prendiamoci troppo tempo, potrebbe non essercene a sufficienza.


    Avv. Alessandro Ricciutihttp://www.alessandroricciuti.it
    Avvocato, attivista, presidente e co-fondatore dell'associazione Animal Law Italia. Dal 2012 si occupa dei diritti degli animali, collaborando con diverse associazioni e offrendo assistenza legale ai privati. Maggiori informazioni.

    La Grecia vieta la macellazione dei cavalli, mentre in Italia…

    La Grecia equipara i cavalli a cani e gatti. Si tratta di un esempio unico in Europa, mentre in Italia proposte di legge analoghrestano nei cassetti.

    La libertà del gatto finisce dove inizia la libertà dei condomini

    A certe condizioni, possiamo lasciare che il nostro gatto circoli liberamente nel condominio, assecondando il suo spirito di libertà.

    Lockdown: come l’hanno vissuto gli animali?

    Il respiro di sollievo delle altre specie e della Terra

    “Ora d’aria” dei cani introdotta per legge in Germania?

    La proposta della Ministra dell'Agricoltura tedesca è stata accolta con toni trionfali. Ma siamo certi che sia una buona notizia?

    Il caso del pitbull Rocky e l’importanza dello smartphone

    Ciascuno di noi può trasformarsi in investigatore, raccogliendo elementi di prova utili anche per supportare la magistratura e fare giustizia.

    Attenti al cane: obbligo o precauzione?

    Il cartello serve a mettere in guarda i terzi: se questi entrano senza autorizzazione, il proprietario non risponde dell'eventuale aggressione.

    Newsletter

    Newsletter

    Send this to a friend