Altro

    Sperimentazione animale

    Uso di metodi alternativi alla sperimentazione animale: quali le possibilità per il futuro?

    Il resoconto dell'OpenDay delle 3Rs (Refinement, Reduction, Replacement) svoltosi il 31 ottobre 2018 all'Università Bicocca di Milano.

    Come la ricerca confeziona i risultati per dimostrare ciò che vuole

    Come mai quando si ricorre a colture in vitro si fa uso di cellule animali anziché umane, che porterebbero a risultati più sicuri e più attendibili?

    La stabulazione all’interno del modello animale

    L'animale stabulato non può costituire un modello affidabile: per questo la stabulazione ha in sé il seme della fallacia e della inaffidabilità scientifica.

    La Farmacovigilanza

    Tantissimi farmaci vengono ritirati dal commercio dopo anni di utilizzo. Viene da chiedersi se la loro commercializzazione era stata veramente sicura.

    Il modello murrino continua a portarci fuori strada

    I modelli animali possono imitare le condizioni umane ma un'analogia non è sufficiente per approvare o respingere una teoria scientifica.

    L’artificio della DGA (Dose Giornaliera Accettabile)

    Il sistema di regolamentazione delle sostanze nocive, deputato a proteggere la salute pubblica, è dalla parte dei cittadini? Funziona?

    Sperimentazione clinica su volontari: le vere prime cavie

    Gravi reazioni avverse nella fase di sperimentazione sull'uomo di un farmaco già testato in precedenza su scimpanzé a dosaggi molto più alti.

    Le prove di tossicità condotte sugli animali non sono predittive per l’uomo

    Sostanze cancerogene: il 51% delle sostanze dimostratesi cancerogene per il ratto non lo sono per il topo e viceversa. Come si comporterà l’uomo?

    A che punto sono i metodi alternativi?

    Una visita a ECVAM (European centre for validation of alternative methods) di Ispra (VA) consente di fare il punto sull'avanzamento dei metodi alternativi.

    La sperimentazione animale rende i farmaci sicuri?

    Secondo l’FDA (Food and Drug Administration) il 92% delle sostanze testate su animali non funziona nelle prove cliniche sull’uomo.