Altro

    Opinioni

    È possibile concepire una Pasqua senza agnello?

    Questo il tema che credevo si dibattesse nella trasmissione di Porta a Porta andata in onda ieri sera. Partiamo dagli ospiti. Giorgio Calabrese, collaudata spalla del primo attore Bruno Vespa. Marisa Laurito, autorevole filosofa. Nicola Levoni, presidente Assica. Andrea Bertaglio, giornalista ambientalista. Leonardo Caffo, uomo coraggioso. Segnalo alcune perle: la...

    Cinghiali: ammazziamoli tutti, ma non proprio tutti…

    Dunque è pronta l’ennesima (e non creduta) giustificazione che potrebbe legittimare l’ennesimo atto di crudeltà verso gli animali. In questo caso i temuti, aggressivi, pericolosissimi, voracissimi e criminali cinghiali (sono caduto anche io nella trappola antropomorfica!!!). Avevo appena terminato di deprecare la filosofia della politica bolzanese che, in deroga alla...

    Macellazione rituale: è il momento di abolirla

    È un pomeriggio di inizio gennaio e una tranquilla borgata della provincia romana viene risvegliata da strazianti urla di dolore. È in corso un efferato delitto —pensano i residenti di Lavinio — e così le forze dell’ordine vengono allertate all’istante. Giunti sul posto, gli agenti della polizia locale si trovano...

    L’anno che verrà per il circo senza animali

    Caro Governo ti scrivo così mi distraggo un po' e siccome sei molto impegnato cercherò di ricordarti un po' di cose. L'anno vecchio è finito ormai ma qualcosa ancora qui non va. La televisione ha detto che il nuovo anno porterà una trasformazione, e tutti quanti stiamo già aspettando... anzi siamo tutti...

    Ancora qualche riflessione sul Palio di Siena

    Ho già avuto modo di esprimere alcune considerazioni sul Palio di Siena e dunque non ritorno sulla vicenda in se stessa considerata. Ho però voluto documentarmi meglio, capire, indagare. Se un’intera città (Siena) erige barricate contro chiunque si azzardi solo a porre in discussione l’amore verso i cavalli da parte dei senesi...

    Il Palio di Siena: il modo peggiore per celebrare la prima guerra mondiale

    Durante il primo conflitto mondiale hanno trovato la morte un numero impressionante di animali, primi fra tutti cavalli e asini.

    MeToo e la diffamazione del maiale

    Tra gli animali peggio citati, insultati, diffamati, il posto d’onore va senza ombra di dubbio ai maiali, che continuiamo a non conoscere nonostante li abbiamo addomesticati da un bel po’ di millenni.

    Divieto di accesso nei mattatoi

    Non si tratta di "casi isolati": ovunque, lontano dai nostri occhi, vengono compiuti atti la cui nefandezza raggiunge apici orribili.

    Il ruggito del coniglio

    Perché ci si commuove davanti ad un salvataggio di una balena spiaggiata e si resta indifferenti se a pochi metri qualcuno immerge le aragoste nell’acqua bollente?

    Spagna: uccide gatto in lavatrice, il web si indigna ma…

    La Spagna si indigna per l'uccisione a sangue freddo di un gatto, vicenda raccapricciante che purtroppo resterà quasi certamente impunita.